Musica

Iggy Pop gratis al Medimex di Bari il 10 giugno. Unica data italiana dell’iguana

Iggy Pop gratis al Medmex di Bari il 10 giugno. Unica data italiana dell'iguana

Iggy Pop gratis al Medmex di Bari il 10 giugno. Unica data italiana dell’iguana

ROMA – Iggy Pop gratis al Medimex di Bari il 10 giugno. Unica data italiana dell’iguana. Sarà l’iguana Iggy Pop, 70 anni da poco compiuti, ad abbattere le mura del Medimex di Bari, che dagli spazi chiusi della Fiera del Levante si trasferisce all’aperto, dall’8 all’11 giugno, con il ‘main stage’ di fronte al mare. E’ qui, con un concerto a ingresso gratuito, che il 10 giugno Iggy Pop si esibirà, per la sua unica data in Italia, nel quarantennale dei capolavori Lust for Life e The Idiot, di fronte a un pubblico che gli organizzatori non riescono neppure a stimare.

Del resto, ad attrarre il pubblico nel capoluogo pugliese ci saranno anche un’altra unica data italiana, questa volta della “regina dell’R&b”, Solange, che l’11 giugno sarà al teatro Petruzzelli (unico evento a pagamento); e i 20 scatti esposti per la prima volta nello ‘stivale’, della mostra ‘David Bowie & Masayoshi Sukita: Heroes 40° anniversario’, alla presenza di Masayoshi Sukita, l’autore delle foto realizzate nel 1977 durante la visita di David Bowie e Iggy Pop in Giappone.

Saranno proprio il ‘Duca Bianco’ e l’iguana, insieme a Lou Reed, i protagonisti di alcune proiezioni di Apulia film commission, dedicate a quello che il coordinatore di Puglia Sounds, Cesare Veronico, ha definito il “triangolo sacro”. Medimex, che in questa edizione diventa ‘International Festival & Music Conference’, conferma la sua natura di momento d’incontro tra gli operatori pugliesi e i direttori di festival, etichette e stakeholder internazionali.

Ma punta ancora di più sui giovani talenti con ‘Puglia Sounds Musicarium’, scuola dei mestieri della musica con autorevoli docenti; e ‘Songwriting Camp Medimex’, in cui le promesse pugliesi lavoreranno a stretto contatto con affermati autori e produttori della scena italiana. E se il governatore pugliese, Michele Emiliano, spera che tutto questo serva “anche ad uno solo dei tantissimi ragazzi a realizzare un suo sogno”; l’assessore alla Cultura, Loredana Capone, evidenzia che “la musica è lavoro, competenza, e per questo aiutiamo gli artisti, le imprese e gli operatori pugliesi ad entrare nei mercati internazionali”.

Sui palchi del Medimex, assicurano gli organizzatori, ci sarà spazio per tutti i generi: dal rock al jazz passando per l’hip hop, l’elettronica e il soul. Tra i numerosi ospiti italiani e internazionali, i cui nomi verranno annunciati nei prossimi giorni, ci sarà anche il rapper Salmo.

To Top