Blitz quotidiano
powered by aruba

Lostprophets, Ian Watkins condannato per abusi su bimbi usa Twitter in carcere

LONDRA – Arrestato nel 2013 e condannato a 35 anni per a, Ian Watkins, cantante dei Lostprophets sta scontando la sua pena in carcere. Ciò però evidentemente (non si sa come visto che dovrebbe essere in regime di carcere duro) non gli ha tolto la possibilità di utilizzare il suo account Twitter e cinguettare ogni giorno, condividendo anche brani musicali. Il tweet è stato pubblicato lunedì. Il cantante ha condiviso un link Soundcloud con sette secondi di clip musicale su un progetto parallelo di DJ Watkins, chiamato L’AmourLaMorgue.

Il cantante gallese Ian Watkins, 39 anni, ex frontman del gruppo rock metal Lostprophets, è stato condannato a 35 anni di carcere per abietti abusi sessuali ai danni di minori, fra cui il tentato stupro di un bebè. Con lui hanno ricevuto pene detentive, a 17 e 14 anni, le due madri e sue fan che gli avevano messo a disposizione i loro figli. ”Siamo piombati ai livelli più bassi della depravazione”, ha commentato il giudice Royce mentre leggeva la sentenza. Il rocker aveva affermato di aver compiuto quelle terribili azioni sotto l’effetto di stupefacenti.

Quello che proprio non va giù agli utenti di Twitter e non solo, è il fatto che un condannato per a che sta scontando una pena per un rato così grave, utilizzi dal carcere il popolare social network per promuovere della musica prodotta prima dell’arresto.

Immagine 1 di 3
  • musica
  • Lostprophets, Ian Watkins condannato per abusi su bimbi usa Twitter in carcere
Immagine 1 di 3

 


TAG: