Musica

Prince, sua casa era piena di oppiacei: trovate 100 pillole nascoste ovunque

Prince, sua casa era piena di oppiacei: trovate 100 pillole nascoste ovunque

Foto Ana

ROMA – Antidolorifici oppiacei nascosti ovunque in casa di Prince. Lo rivelano nuovi documenti resi noti dalle autorità del Minnesota relativi alle indagini sulla morte del musicista il 21 aprile dello scorso anno.

I farmaci che stando a quanto rivelato dall’autopsia causarono la morte della star a 57 anni, erano nascosti ad esempio in buste delle lettere o nei sacchetti da frigorifero. In tutto sono state trovate circa cento pillole.

Gli inquirenti hanno anche rivelato che il medico di Prince, Michael Todd Schulenberg, fece prescrizioni a nome di un amico dell’artista per proteggerne la privacy. Il giorno prima di morire, infatti, Schulenberg, prescrisse ‘Ossicodone’ a nome di Kirk Johnson. Inoltre, secondo l’attendibile sito di gossip Tmz, Prince usava anche un ‘alias’, Peter Bravestrong, e dopo la sua morte gli agenti trovarono contenitori per pillole con sopra scritto quel nome.

To Top