Blitz quotidiano
powered by aruba

YOUTUBE Bruce Springsteen canta “My city of ruins” per le vittime del terremoto

ROMA – Momento toccante durante il suo concerto nel New Jersey, quando Bruce Springsteen ha dedicato “My city of ruins” alle vittime del terremoto che ha colpito il Centro Italia. Il “boss” ha risposto alla richiesta apparsa sul cartello di un fan italiano, Giovanni Cozzani, presente al Metlife Stadium di East Rutherford.

Intanto il bilancio è salito a 284 vittime. Il numero di persone estratte senza vita dalle macerie è salito a 284. Sabato mattina, infatti, sono stati trovati tre corpi nell’el Roma di Amatrice. Sale così a 224 il bilancio delle vittime nella sola cittadina del reatino. Lo riferisce la Protezione civile. Sono invece 238 quelle soccorse e trovate ancora vive. Nelle Marche non risulta più alcun disperso.

Torneranno invece ad Aquata del Tronto, nei cimiteri delle frazioni di Pescara e Capodacqua, le salme delle vittime marchigiane del terremoto, al termine dei funerali. Lo ha detto all’Ansa il sindaco Aleandro Petrucci. I familiari raggiungeranno Ascoli dalle tendopoli a bordo di tre autobus. “Vogliono i loro cari nei nostri cimiteri per averli vicini e perchè vogliono che qui rinascano le loro case”, ha aggiunto il sindaco.


TAG:

PER SAPERNE DI PIU'