Blitz quotidiano
powered by aruba

Tassa forfait 24% per le aziende. Ignorata eppur calata

La foto di di Alessandro Camilli

Leggi tutti gli articoli di Alessandro Camilli

ROMA -Tassa forfait per le aziende, tassa che scende (scende!) al 24 per cento. Prima era 27 per cento per le grandi di aziende che quindi risparmiano il tre per cento. Molto di più risparmieranno le aziende piccole, gli artigiani, i lavoratori autonomi che pagavano la tassa sulle aliquote del reddito Irpef e quindi con la aliquota unica al 24 per cento appunto pagheranno un bel po’ di tasse in meno.

Il Corriere della Sera ne parla in prima pagina, ma solo nelle righe dell’articolo di fondo di Alberto Alesina e Francesco Giavazzi “Tra i tagli di tasse la norma più importante è la riduzione al 24 per cento della aliquota sulle imprese, sia quelle grandi che quelle piccole…”.) Cercherete invece invano sul Corriere e sugli altri quotidiani di ogni giorno dei giorni della Legge di Bilancio e dintorni (per non dire dei notiziari televisivi) un titolo, un annuncio chiaro e netto della tassa sulle imprese che cala (cala!).

Se proprio sarete fortunati e pignoli troverete che parla della tassa abbassata una qualche scheda onnicomprensiva dei provvedimenti. La tassa che cala non ve la segnalano né giornali, né Tv, né blog, né web. Casomai ve la segnala il commercialista, lui sì che se n’è accorto. Lui si vi segnala che, se avete un’impresa, l’anno prossimo pagate meno tasse, qualche volta parecchio meno di tasse.

Perché è di fatto ignorata la tassa calata? Una risposta pedestre ma non tanto è che i giornalisti tutti a reddito da lavoro dipendente sono insensibili, di fatto ciechi, a fronte di una tassa che riguarda l’attività d’impresa. Pedestre si è detto, anche se non tanto.

Risposta più fine: un sedimento di fondo di cultura anti industriale fa in modo che nel nostro paese ciò che va a vantaggio dell’impresa non è che non piaccia ma valga meno. Meno come merce politica e informativa. In fondo è pieno il paese di Camusso per cui altro che meno tasse alle imprese, soldi mal spesi, invece di darli ai pensionati…

Risposta pedestre e fine insieme: per vedere e annunciare la “notizia” occorre sapere che appunto “notizia” è. Se nulla sai della tassazione sulle imprese, difficile che ti renda conto. E questa, purtroppo, è la condizione di molte preclare redazioni.

Risposta infine delle risposte: non fa fino qui e ora titolare in maniera di fatto favorevole a Renzi. Oggi no, dal alcuni mesi, almeno dall’estate. Prima faceva fino, era cool. Ma ora no. Ora Renzi premier emana una vaga ma visibile aura di sconfitta, mezzo paese e forse più si prepara a votargli personalmente contro e io metto in un titolo bello grosso che abbassa le tasse sull’impresa? Meglio nelle righe di un autorevole commento o nel riquadro di una scheda…