Blitz quotidiano
powered by aruba

Truffe, frodi: 5 mld! Gente ladra ruba più dei politici

La foto di di Alessandro Camilli

Leggi tutti gli articoli di Alessandro Camilli

ROMA – Truffe, frodi e la solita evasione fiscale. Truffe, frodi ai danni del denaro pubblico. Guardia di Finanza conteggia e fa sapere che soltanto nei primi cinque mesi del 2016 sono state trovate 840 società fantasma che servivano solo a rubare soldi pubblici. E tremilatrecento evasori totali, cioè persone che non versavano un euro di tasse nonostante ne guadagnassero eccome di euro…

Ma il dato più significativo riportato nel suo bilancio dalla Guardia di Finanza è quello relativo a 5.500 cittadini impegnati in attività “frodatorie” (e predatorie) nei confronti del denaro pubblico. Danno erariale, cioè soldi pubblici rubati, in questi cinque mesi: due miliardi e passa di euro.

Su base annua, cinque miliardi di euro pubblici che vanno nelle tasche della gente ladra, circa 12 mila cittadini imbroglioni e truffatori alla grande con sovvenzioni e finanziamenti, settemila che arricchiscono alle spalle di chi paga le tasse, mille società il cui scopo è la truffa.

E questo, si badi bene, è quello che la Guardia di Finanza ha scoperto. Una stima reale moltiplica almeno per cinque il fenomeno. Pur attribuendo alla Guardia di Finanza grande efficienza, supponendo una sua capacità di scovare e reprimere il 20 per cento della corruzione…di base, la gente ladra su base annua va calcolata almeno in 60 mila truffatori in grande stile con danno intorno ai 25 miliardi di euro. In grande stile, è bene precisarlo, perché Guardia di Finanza non rileva e non conteggia la piccola truffa quotidiana e casalinga della bugia allo Stato su esenzioni, rimborsi, ticket…

Dunque è pieno di gente ladra e il bottino di queste rapine alla cassa pubblica, enorme, si aggiunge a quello, enorme anch’esso, della corruzione di “Casta”, insomma quello sottratto alla cassa pubblica dai politici e amministratori ladri. Si aggiunge, si somma, fa sistema.

Non è, per così dire, politicamente corretto rilevarlo in tempi di “popolo” che vota e vince e abbatte “casta”, ma la gente ladra è tanta e fa danno, ruba soldi pubblici come mestiere e lo fa a prescindere dai politici, talvolta fregando addirittura anche loro. I numeri sono là, evidenti, mastodontici.