Blitz quotidiano
powered by aruba

Salvini non voleva Madia incinta ministro, ora per Meloni…

ROMA – Era il febbraio del 2014 quando il leader del Carroccio Matteo Salvini attaccava pubblicamente il neo ministro della funzione pubblica Madia:

“Se Renzi vuole cambiare il mondo in tre o quattro mesi, come fa la signorina Madia a riformare la pubblica amministrazione se partorisce. [..] Sarebbe stato meglio qualcuno che almeno avesse davanti un anno di lavoro 24 ore su 24”.

Frase di certo infelice che però ai tempi non suscitò lo scalpore e lo sdegno che suscitano oggi le dichiarazioni di Guido Bertolaso.

E’ ovvio che l’espressione usata dall’ex capo della Protezione Civile ha sicuramente spianato la discesa in campo di Gi Meloni, che ha colto la palla al balzo e ne ha fatto il suo cavallo di battaglia per l’imminente campagna elettorale.

Una mamma può fare indubbiamente sia il sindaco che il ministro, sicuramente in modo egregio, ma le strumentalizzazioni a corrente alternata hanno la stessa consistenza del leader della Lega.

Purtroppo Salvini non è solo, a destra come a sinistra, la lista è lunga, da Berlusconi a Renzi…