Silvia Cirocchi

Minniti mai così duro: “I nostri valori vanno assimilati a tutti i costi”. Anche dagli islamici

Minniti mai così duro: "I nostri valori vanno a tutti i costi assimilati". Anche dagli islamici

Minniti mai così duro: “I nostri valori vanno a tutti i costi assimilati”. Anche dagli islamici (foto Ansa)

ROMA – Il Ministro dell’Interno Marco Minniti non le manda a dire nell’intervista di oggi che rilascia al quotidiano La Nazione: “Non vorrei ci fossero equivoci. Sono profondamente convinto che il grado di civiltà di un Paese si misuri soprattutto attraverso due indicatori: il rapporto uomo-donna e quello tra politica e religione, o se preferisce tra Stato e Chiesa. Ebbene, su questi due punti la nostra linea è e sarà una sola: i nostri valori vanno a tutti i costi assimilati. Chi ritiene che la donna debba essere succube dell’uomo e la legge dello Stato succube della legge di Dio (la sharia) si pone automaticamente fuori dalla nostra civiltà giuridica. Esistono valori non negoziabili e su questi abbiamo il dovere di non arretrare”.

Rincara poi la dose quando spiega come reagire nel caso di estremismi: “Si applica con scrupolo la legge fino a togliere la patria potestà, come è accaduto a quei genitori pakistani che hanno rapato a azero la figlia perchè considerata troppo occidentalizzata”.

Ma il passo più significativo dell’intervista riguarda sicuramente il fatto che l’integrazione non può essere imposta per legge: “Se forzassimo la mano sul credo religioso otterremmo risultati opposti a quelli desiderati. La strada è quella della condivisione, della corresponsabilizzazione”.

Mi chiedo quale sarà la reazione dei suoi colleghi di partito e governo. Quello che è certo che per una volta l’Italia può vantare un ministro dell’Interno che va oltre le convenzioni degli schieramenti politici e si occupa della sicurezza del nostro Paese. Così pare.

 

 

 

To Top