Pagina 5 - Gossip

Adriano Celentano, tentato furto nella villa di Galbiate dopo i ripetuti allarmi

Adriano Celentano, tentato furto nella villa di Galbiate dopo i ripetuti allarmi

Adriano Celentano, tentato furto nella villa di Galbiate dopo i ripetuti allarmi

LECCO – Prima la rottura di un vetro dell’auto di Claudia Mori, poi “strane presenze” intorno alla villa di Galbiate, in provincia di Lecco. Alla fine i sospetti di Adriano Celentano e di sua moglie si sono rivelati più che fondati. Dopo i diversi allarmi lanciati nelle scorse settimane, la coppia ha denunciato un tentato furto nella loro casa in Brianza: l’ipotesi è che qualcuno abbia provato a forzare la finestra per entrare in villa. Immediatamente sono intervenuti i carabinieri di Lecco.

Alcune settimane fa Adriano Celentano aveva scritto sul suo blog:

“Mi vedo costretto a rendere noti dei fatti molto gravi che si stanno verificando nella mia abitazione di Galbiate e nei confronti miei e di Claudia: da giorni all’interno avvengono alcune intrusioni di sconosciuti, individuati in numero di sei, più la presenza di un altro individuo all’esterno che pare sorvegliare”.

Gli sconosciuti, ha aggiunto

“sono stati ripresi dalle nostre telecamere mentre si aggiravano in maniera sospetta e organizzata. I materiali video sono stati consegnati ai carabinieri della stazione di Olginate, in provincia di Lecco, con relative denunce. La gravità di questi fatti è dovuta anche all’insistenza delle intrusioni e al numero delle persone coinvolte. In un’occasione gli sconosciuti sono stati sorpresi dalla nostra vigilanza diurna e notturna che li ha costretti alla fuga”.

Il primo segnale di allarme c’è stato a fine febbraio, quando c’è stato

“un apparente e strano tentativo di furto nell’auto di Claudia con rottura di vetro ma senza che venisse rubato nulla all’interno”. Per Celentano, si tratta di “una serie di azioni particolarmente minacciose che ci fanno sospettare che questi malviventi stiano cercando di arrivare a me e a Claudia, sorvegliando i nostri movimenti. Denunciamo questi seri episodi – ha concluso – perché nel caso dovesse accadere qualcosa di ancora più grave, questo è l’antefatto”.

L’allarme lanciato da Celentano era arrivato pochi giorni dopo il tentato furto in casa di Roby Facchinetti, storico componente dei Pooh, vicino Bergamo, con tanto di aggressione al genero. Un episodio denunciato dal figlio Francesco, che aveva affidato a Facebook la sua rabbia spiegando di essere pronto a farsi giustizia da solo.

To Top