Blitz quotidiano
powered by aruba

Alba Parietti contro Maria Elena Boschi: “È la mano armata di Renzi”

ROMA – “Mio padre, che era un partigiano, e don Andrea Gallo, che è stato un mio grande amico, direbbero No a questa riforma”. Alba Parietti, in una lunga intervista al Fatto quotidiano, parla del referendum costituzionale – “Io non sono contraria a riformare la Costituzione, sono contraria a questa riforma, che a mio modo di vedere è fatta male” – e attacca il ministro Maria Elena Boschi che ha detto che i veri partigiani voteranno Sì: “Non mi risulta che suo padre sia stato partigiano, il mio sì. Non voglio parlare a nome dei partigiani, però gli uomini che hanno dato la vita per questa Costituzione temo si rivolterebbero nella tomba nel vedere la cosiddetta sinistra fare la riforma con Denis Verdini. E la posizione dell’Anpi sembra darmi ragione”.

Alba Parietti poi accusa direttamente Maria Elena Boschi: “È la mano armata di Renzi, la spalla del primo ministro in versione femminile. Diciamo che ha un gran coraggio, però in lei non vedo gli ideali di sinistra, quelli che hanno fatto grande l’Assemblea costituente. In quello spirito c’era la voglia di fare una Carta condivisa tra tutte le forze politiche, non a colpi di maggioranza come stanno facendo”.