Blitz quotidiano
powered by aruba

Aldo Montano e allergia a caseina: “Spesso in ospedale, mi vogliono…”

ROMA – “Sono sempre al pronto soccorso: mi vogliono morto. Al Quirinale, ennesima disattenzione ed ennesima corsa in ospedale”. Aldo Montano si è raccontato in un’intervista a Novella 2000 durante la sfilata di Richmond e ha parlato, indignato, dell’ennesima disattenzione che lo ha fatto ricoverare in ospedale in choc anafilattico. La colpa? La sua allergia alla caseina. Lo schermitore ha raccontato al settimanale l’ultimo episodio di choc che, due settimane fa, lo ha fatto finire in ospedale.

Era al Quirinale in occasione del ricevimento per i 70 anni della Repubblica italiana, quando, a un tratto, si è sentito male ed è dovuto correre in ospedale. Di sicuro nel suo piatto c’erano cibi contenenti caseina. Non è certo la prima volta che lo sportivo finisce in ospedale per certe disattenzioni: per lui si tratta di una grave forma di allergia e, anche la più piccola quantità di caseina, può far precipitare le sue condizioni fisiche.

Montano ha tenuto a precisare che, soprattutto quando va al ristorante, informa sempre lo chef del suo problema di salute: “E sempre lo dico: sono allergico alla caseina e anche se lo comunico ogni volta… Puntualmente due volte l’anno finisce così”.

Montano non ha dubbi: la caseina era proprio in quei cibi che lo chef gli aveva assicurato di poter mangiare senza conseguenze. Ma con questo tipo di allergia si rischia la vita? “Certo, mi vogliono morto”, ha risposto Montano al settimanale.

“Sono stufo delle corse in ospedale in choc anafilattico per colpa della mia allergia alla caseina e della poca attenzione a una problematica così grave da parte delle istituzioni e di molte attività di ristoro” aveva fatto sapere durante uno dei suoi ultimi ricoveri.

Immagine 1 di 5
  • Aldo Montano e allergia a caseina: "Spesso in ospedale, mi vogliono..." 01
Immagine 1 di 5