Blitz quotidiano
powered by aruba

Arezzo, perde portafogli: glielo restituisce Jovanotti

CORTONA (AREZZO) – Jovanotti trova borsello smarrito da una signora e lo fa consegnare ai carabinieri di Cortona (Arezzo), la città dove vive il musicista. L’episodio accaduto due giorni fa e riportato dal sito locale “Valdichiana oggi.it”, ha visto protagonista una signora straniera, che lavora in un relais del territorio cortonese. La donna aveva smarrito il proprio borsello con all’interno tutti i documenti e, una volta accortasi dell’accaduto, è andata a presentare denuncia ai carabinieri di Cortona.

Una volta arrivata alla caserma della stazione di Camucia ha avuto però la gradita sorpresa, il portamonete era stato ritrovato da Jovanotti mentre era a fare una passeggiata in bici: il musicista ha tentato di risalire al proprietario senza pero’ riuscirci e lo ha affidato ad un amico perchè lo consegnasse ai militari dell’Arma.

Jovanotti, insieme alla moglie Francesca Valiani, ha perso in Cassazione la causa contro un avvocato che, si potrebbe dire ‘a loro insaputa’, li aveva assistiti in alcune questioni legali che riguardano le loro società Soleluna e Yo Company e che servono all’attività artistica e lavorativa del cantautore rapper. La Suprema Corte, ci informa l’agenzia Ansa, ha stabilito che le parcelle del professionista vanno pagate dal momento che il legale aveva ricevuto la procura ad occuparsi degli affari dei coniugi Cherubini proprio dalle loro mani. Jovanotti e la moglie invece credevano che la parcella dell’avvocato Davide Goetz fosse già compresa in quella che l’altro legale che li assisteva gli aveva presentato. Pensavano che i due professionisti lavorassero in tandem con un unico compenso. E invece no, le parcelle vanno pagate a tutti e due gli avvocati, ha stabilito la Cassazione confermando la decisione emessa dalla Corte di Appello di Milano nel novembre del 2012.