Blitz quotidiano
powered by aruba

Belen Rodriguez, ecco perché le hanno gridato “vergognati” a Tutto Sposi

NAPOLI – Una folla di fan imbestialiti ha accolto Belen Rodriguez al Tutto Sposi 2016 di Napoli al grido di “Vergognati”. La showgirl argentina è arrivata con 3 ore di ritardo e per 3 volte ha rimandato il suo ingresso ai padiglioni, rifugiandosi nella sua auto, perché non ritenuto alla sua “altezza”. Atteggiamenti da diva che i fan, accorsi al Tutto Sposi di Napoli solo per vederla, non hanno affatto gradito e così un coro di “Vergognati” è stato lanciato contro la bella Belen.

A parlare del comportamento “da diva” di Belen è stato Lino Ferrara, organizzatore della manifestazione napoletana, in una intervista rilasciata in esclusiva a Novella 2000. L’organizzatore e patron della manifestazione Tutto Sposi ha parlato di un “elenco lungo” di mancanze da parte della showgirl argentina, a partire dall’arrivo in pesante ritardo e in un posto che non era quello concordato, tanto che Belen ha saltato il taglio del nastro ufficiale dove le autorità presenti la attendevano e costringendo gli organizzatori a fare un secondo taglio, mal digerito pare dalla showgirl per la presenza di fotografi.

I suoi capricci, stando a quanto raccontato da Ferrara, non sarebbero finiti qui. La “signora Belen”, così la chiama, si sarebbe anche rifiutata di percorrere il giro tra gli stand della fiera, dove gli espositori la attendevano, fermandosi solo al primo padiglione. Tutto questo per un compenso da 25mila euro per soli 20 minuti di apparizione, lamenta ancora Ferrara, che quando le ha chiesto di comportarsi in modo professionale e rispettare il contratto, si sarebbe sentito rispondere: “Tanto i soldi me li hai già dati”.

Pagata con un bonifico anticipato per una presenza di 1 ora e 20 minuti. Un compenso da 25mila euro più Iva e spese tutte pagate dagli organizzatori:

“«Abbiamo pagato il viaggio aereo per lei e la sua assistente: due biglietti andata e ritorno in Business Class. Oltre ad aver riservato loro due suite al Grand Hotel Santa Lucia di Napoli, dove hanno pernottato dopo l’evento»”.

Un comportamento che ha profondamente deluso Ferrara, che già per la manifestazione ha lavorato con nomi importanti e che ora si prepara a chiedere i danni alla showgirl argentina per inadempienza del contratto:

“Potendo tornare indietro, riprenderebbe Belen per l’inaugurazione?
«No, non credo. Nelle passate edizioni abbiamo avuto grandi nomi come Pippo Baudo, Barbara d’Urso, Simona Ventura, Afef e Gabriel Garko, tutti professionisti disponibili e gentili. Niente a che vedere con quello che è accaduto con la signora Belen, che non ha rispettato gli impegni presi. Per questo stiamo valutando con i nostri avvocati se chiederle i danni per inadempienza»”.