Blitz quotidiano
powered by aruba

Daria Bignardi, nuovo look: ora è irriconoscibile FOTO

ROMA – Daria Bignardi è irriconoscibile nel look e nell’aspetto. Capelli decisamente più corti rispetto alle sue ultime apparizioni tv su La7 e colore naturale, con qualche filo grigio e bianco. In questi giorni Daria Bignardi ha presentato il nuovo palinsesto di Rai Tre:

«Un’innovazione del 43,8% dei contenuti di palinsesto», oltre a un «rinnovamento che abbracci tutte le componenti visive e riconoscibili della rete. Quando parlai di nuovo dress code per le giornaliste, non mi riferivo a improbabili diktat moraleggianti, ma a una riattualizzazione in chiave contemporanea di tutti gli aspetti del canale, anche quelli sartoriali», precisa, sgombrando il campo dagli equivoci delle scorse settimane. I contenuti sono tanti. Dal Rischiatutto di Fazio, entertainment con una forte componente identitaria, al Gazebo Social News di Diego Zoro Bianchi. E Pif, l’informazione di Gianluca Semprini al martedì, Gad Lerner che con Islam Italiariattualizza il fronte dell’indagine socio-politica in Italia come ai tempi di Milano-Italia, i libri con Corrado Augias a cui si aggiunge la youtuber Sofia Viscardi.

«In autunno ci tufferemo nella campagna per le presidenziali americane, documentando il viaggio di un candidato italo-americano democratico e di un repubblicano», continua il direttore, «e affronteremo da diversi punti di vista la questione dei migranti». Il tutto in chiave crossmediale, dando maggior spazio alla comunicazione per immagini a scapito della speculazione inflazionata dei talk show classici. «Da quando sono passata dall’altra parte della barricata, dopo 25 anni di conduzione televisiva, ho capito l’importanza di un palinsesto coerente e studiato nel dettaglio», aggiunge la dirigente Rai.