Pagina 5 - Gossip

David Bowie, prima moglie: “Era cocainomane. Una volta tentò…”

David Bowie, prima moglie: "Era cocainomane. Una volta tentò..."

David Bowie e Angie, la prima moglie

LONDRA – Dopo la morte di David Bowie è caccia agli aspetti sconosciuti della personalità dell’artista. Gli inediti, insomma, funzionano, incuriosiscono. E di cose ne ha da raccontare Angie, la prima moglie di Bowie, che al britannico Daily Mail ha parlato della sua turbolenta storia con l’artista recentemente scomparso.

“La nostra relazione fu aperta sin dall’inizio, infatti la notte prima delle nozze facemmo s***o a tre”, ha esordito dirompente. “Ma esigevo dignità e rispetto, invece non li avevo. Era così, usava il s***o per marcare il territorio, come i gatti. Diventai sua confidente, ascoltai i suoi provini, facemmo l’amore e me ne innamorai, ma sapevo che per lui potevo essere solo una cuoca, un’amica, un’infermiera, un’alleata creativa, una consigliera d’affari”.

Il matrimonio tra i due è durato dieci anni, poi il divorzio e i rapporti tra i due peggiorarono inesorabilmente: “Da allora non ci rivolgemmo la parola. Lui mi cancellò dalla sua vita, non dimostrò affetto né gratitudine, e licenziò chiunque pronunciasse il mio nome. Non disse mai cosa feci per lui e mi lasciò in una pessima situazione finanziaria”.

San raffaele

“La nascita di nostro figlio fu pianificata e David fu un padre brillante e devoto. Non rimpiango gli anni insieme, forse avrei solo dovuto andarmene prima. Si prendeva quel che voleva, usava il s***o per ottenere ciò che voleva. Era puro egoismo per volontà di successo. Si faceva amare dalle persone giuste così che promuovessero la sua musica. I manager si mangiavano i suoi soldi e lo stress lo portò alla droga e a scene folli, tipo quando mi chiamò al telefono per avvisarmi che era prigioniero di due streghe e che Satana stava arrivando. Era paranoia indotta dalla cocaina. Noi continuavamo a fare la coppia, era il nostro accordo. Il nostro divorzio fu fatto in Svizzera, dove la legge era più a favore di David. A Berlino, dopo il divorzio, rifacemmo l’amore per la prima volta dopo molto tempo. Mi mollò con 500mila sterline e non mi volle più parlare. Non saprò mai perché”.

Non mancano altri particolari choc: “Una volta mise le mani al collo e tentò di strozzarmi. L’unica cosa che volevo dal divorzio erano una relazione con mio figlio Zowie e qualche soldo per sopravvivere. Non ottenni nessuno dei due. Ora mio figlio è un uomo di 45 anni, non mi vede come sua madre e io non lo contatterò, dato che non vuole aggiustare le cose”.

 

To Top