Blitz quotidiano
powered by aruba

Eleonora Daniele: “Non ho ancora accettato la morte di mio fratello”

ROMA – Eleonora Daniele, conduttrice Rai, in un’intervista con il Giornale racconta il terribile lutto che l’ha colpita: “Non ho ancora accettato scomparsa mio fratello”. Era affetto da autismo ed è scomparso nel gennaio del 2015 a soli 44 anni. La Daniele è testimonial della Fondazione italiana autismo, che ha appena presentato il progetto Telefono Blu (800- 031819), linea gratuita attivata insieme all’Angsa (Associazione nazionale genitori soggetti autistici).

“Ho vissuto certe dinamiche da vicino. Ho fatto anch’io mille giri nelle istituzioni, per avere un sostegno per mio fratello. Ho provato sulla mia pelle la difficoltà che provano tutti, quando chiedono aiuto a questa società, spesso sorda e troppo burocratica. Sono drammi che rimangono nelle nostre case e gravano sulle nostre tasche. Le istituzioni amministrative, i Comuni, dovrebbero essere più accorti”. A distanza di un anno, Eleonora non ha ancora superato il dramma: “Non ho ancora del tutto accettato la sua scomparsa, non l’ho ancora elaborata, forse lo farò piano piano. O forse mai. Ho reagito con grande rabbia. Mi sono chiesta mille volte ‘perché è successo a lui e non a me?’. Inutile nascondere che mi abbia segnata profondamente. Vorrei fosse ancora qui con me, avremmo potuto vivere tante altre esperienze insieme. Ancora mi trovo in un limbo di sofferenza e, come accade a molti, lavoro tanto per pensare poco”.

Uno dei modi con cui la conduttrice tenta di rifarsi una vita è questo: “Cerco di aiutare gli altri, per reagire. E per evitare ingiustizie come quelle che ha subito mio fratello. Oggi i bambini autistici hanno molte più possibilità di un tempo di essere aiutati e compresi. Non perdo occasione di parlarne in tv, perché tutto questo migliori sempre più”.