Blitz quotidiano
powered by aruba

Enrico Montesano: “Non sento Carlo Verdone da 20 anni”

Enrico Montesano spiega: “Non ci siamo più incontrati, non ci siamo più sentiti da quel film, I Due Carabinieri"

ROMA – Enrico Montesano e Carlo Verdone? Non si parlano da 20 anni. E’ l’attore romano a parlare di come si è interrotto il rapporto di amicizia con il regista, dicendo a Radio 24:

“Non ci siamo più incontrati, non ci siamo più sentiti da quel film, I Due Carabinieri. Più di vent’anni fa. Mi ero arrabbiato perché le cose divertenti mie erano finite tutte negli scarti. Lo dissi al produttore. Vittorio Cecchi Gori intervenne e le fece rimettere. Lui forse se l’è presa. Il primattore se pensa che un altro primattore gli venga a fare da spalla si sbaglia. Non mi ritengo secondo a nessuno. Sono alla pari con lui, come con Proietti”.

“Sono vent’anni che non ci sentiamo, io non chiamo lui e lui non chiama me. Quando ci incontriamo ci salutiamo e basta. Mi dispiace dal punto di vista umano. L’attore comico è prepotente e vuole essere l’unico protagonista. Magari adesso ci abbracciamo e andiamo a spasso come due gay”.

Montesano ha anche parlato della sua scelta vegana:

“Non mangio più prodotti animali, sono diventato vegano da qualche anno e sto molto meglio. Gli animali non si possono ammazzare, chi mangia la carne inquina il mondo, uccide un essere vivente impunemente con ferocia e si ammala. Ma vogliono che stiamo male, così compriamo le medicine. Big Pharma comanda”.Lo dice Enrico Montesano a La Zanzara su Radio 24. “Se tutti fossero vegani – dice Montesano – ci sarebbe meno inquinamento, non si consumano ettolitri di acqua per il fieno da dare alle bestie. Il cavallo per esempio è un essere umano, meglio loro degli uomini”.