Blitz quotidiano
powered by aruba

Gabriel Garko, Alba Parietti: “Un consiglio? Non parlare”

"Sarò un co-conduttore, non si è mai parlato di supervalletto, non capisco perché giri questa voce", aveva detto il bell'attore durante la conferenza stampa di presentazione del Festival. Un'affermazione che ha suscitato diverse polemiche, per il sottinteso significato "degradante" che Garko attribuisce alla parola "valletto".

MILANO – Gabriel Garko parla male delle showgirl e le ex “vallette” di Sanremo si infuriano. Tra tutte spicca Alba Parietti che di Garko non ne vuole proprio sentire parlare: “Un consiglio: parli il meno possibile, altro che co-conduttore!”. “Sarò un co-conduttore, non si è mai parlato di supervalletto, non capisco perché giri questa voce”, aveva detto il bell’attore durante la conferenza stampa di presentazione del Festival. Un’affermazione che ha suscitato diverse polemiche, per il sottinteso significato “degradante” che Garko attribuisce alla parola “valletto”.

Così il settimanale Chi ha raccolto lo “sfogo” di quante celebri attrici e showgirl in passato sono state “vallette” al Festival e non per questo si sono sentite offese come il bel Garko. “Sanremo è una vetrina, mica ti chiedono di recitare Shakespeare” dice Sabrina Ferilli che nel 1996 affiancò Pippo Baudo. “Ci vogliono una certa ilarità e goliardia nell’affrontare il ruolo altrimenti hai perso in partenza. È un po’ come la storia dello spazzino che è diventato “operatore ecologico”: per me il nome o l’etichetta non sono importanti.

Garko starà lì sul palco e Carlo gli dirà: “Bene Gabriel chi c’è adesso?” “C’è Arisa”. Fai quello e torni a casa, giusto che sia così”. Più dura Alba Parietti che nel 1992 affiancò Pippo Baudo. “Ho i miei dubbi che Carlo Conti abbia bisogno di un co-conduttore, considerando che Garko non sarebbe in grado. È come se mi mettessi a recitare con Giancarlo Giannini e dicessi: “Non sarò una comprimaria”. Il consiglio che dò a Gabriel è quello di parlare il meno possibile”. “Ci sono fior fior di attrici che in passato, non per fare paragoni con Garko, non hanno avuto problemi a essere chiamate “valletta” o “presenza femminile”, commenta Elisabetta Canalis, a Sanremo con Gianni Morandi nel 2011.

“A Sanremo c’è sempre un’unica persona che conduce e poi ci sono delle presenze che si alternano. Essere all’Ariston è sempre un grande onore, qualunque sia il ruolo, e Gabriel dovrebbe prenderla sul ridere. Anche perché più si arrabbia e più lo chiameranno “valletto”. Garbata, ma pungente, Claudia Gerini, a Sanremo nel 2003 con Baudo. “Se Gabriel si prende sul serio è finita”, dice a Chi. “Per me il dibattito fra valletto e co-conduttore si potrebbe risolvere chiamandolo showman: ma, attenzione, a quel punto Garko dovrà cantare e ballare, mettersi in gioco” (foto Ansa).

Immagine 1 di 14
  • Gabriel Garko 14Italian actors Gabriel Garko and Laura Torrisi pose for pographers as they arrive at the Lido di Venezia during the 66th Venice Film Festival, in Venice, Italy, 03 September 2009.ANSA/CLAUDIO ONORATI
  • L'attore Gabriel Garko, in posa sulla darsena del Lido, 3 settembre 2009. ANSA/CLAUDIO ONORATI
  • L'attore Gabriel Garko durante la presentazione della fiction "Il Peccato e la Vergogna 2", Roma, 09 gennaio 2014. ANSA / ETTORE FERRARI
Immagine 1 di 14