Blitz quotidiano
powered by aruba

Gianna Nannini, parcheggi selvaggi: prima strisce poi su…

ROMA – Per Gianna Nannini un parcheggio selvaggio in barba a tutte le regole della strada e soprattutto al buon comportamento che ognuno dovrebbe tenere. La cantante ha parcheggiato la sua Bmw proprio come le pareva. A pizzicarla in flagrante il settimanale Chi.

Nell’edizione in edicola da mercoledì 13 marzo il settimanale diretto da Alfonso Signorini pubblica un vero e proprio dossier che riguarda la rocker senese. Al centro dello scoop i suoi parcheggi assurdi, ma soprattutto vietati. In uno scatto si vede la Gianna vicino a una Punto blu Fiat in bella mostra sulle strisce pedonali. Nella seconda foto la Nannini fa la sua bravata con una Bmw rossa piazzata questa volta sul marciapiede. E non solo. Perché l’auto era messa in prossimità di uno scivolo per disabili diventato in questo modo completamente inaccessibile.

Quest’ultimo parcheggio è proprio scandaloso, soprattutto per le sedie a rotelle, per le mamme con carrozzine e per tutte le persone che avendo problemi di deambulazione, si saranno trovate in grande difficoltà.

Immagine 1 di 2
  • Gianna Nannini, parcheggi selvaggi: prima strisce poi su... 02
Immagine 1 di 2