Blitz quotidiano
powered by aruba

Lady Diana, Phil Collins e la…colonscopia: cosa successe al palazzo reale

LONDRA – Lady Diana, Phil Collins e una…colonscopia. Se qualcuno vi avesse detto che stavate per leggere una storia con questi tre elementi insieme, non ci avreste mai creduto. Il cantante e storico batterista dei Genesis sta infatti per uscire con il suo libro di memorie “Not Dead Yet”, dove ricorda di essere stato testimone della relazione fra Diana e James Hewitt.

Come ricorda anche il Daily Mail, Phil Collins conosceva infatti la famiglia reale dagli anni ’80, quando collaborava con la associazione benefica del Principe Carlo. Nel 1991 fece visita al dentista di Harley Street e  lì vide la BMW, Diana abbassò il finestrino, gli disse: “Ho appena fatto una colonscopia, è stata grandiosa, dovresti provarla”.

Collins si accorse che alla guida del veicolo c’era James Hewitt, l’ufficiale che ebbe una relazione di cinque anni con la principessa. Phil ricorda anche i due errori che commise ai 40 anni di Charles: “Il primo fu avvicinarmi alla Regina e presentarmi, il secondo fu chiamarla Altezza invece di Sua Maestà”.