Blitz quotidiano
powered by aruba

Linus, maledizione Capodanno: nel 2015 il figlio minore…

Maledizione di Capodanno per Linus: nel 2015 il figlio piccolo MIchele rischiò di perdere l'uso delle gambe, quest'anno Filippo si è rotto la testa.

ROMA – Qualcuno l’ha già chiamata la maledizione di Capodanno di Linus. Il popolare e simpatico dj per il secondo anno consecutivo ha vissuto una piccola disavventura familiare, disavventura che per fortuna ha avuto un lieto fine. L’anno scorso fu il figlio piccolo Michele a cadere in casa, subendo uno choc midollare tanto grave da rischiare di fargli perdere l’uso delle gambe. Quest’anno invece è toccato al primogenito Filippo tornare a casa con otto punti in testa.

Questo il post su Facebook di Linus di quest’anno:

“Filippo è tornato dal Capodanno in piazza a Madrid con otto punti in testa. Per fortuna, soprattutto, quest’anno siamo tornati a casa sani e salvi. Oddio, Carlotta si è quasi rotta l’osso sacro cadendo dall’overboard (come tutti) e Filippo è tornato dal Capodanno in piazza a Madrid con otto punti in testa (giuro!!!), ma in confronto all’anno scorso siamo tutti in formissima”.

Questo invece è il post che spiega nei dettagli come sono andate le vacanze:

“Dieci giorni che come sempre ho passato a Riccione, per motivi familiari (mia moglie), affettivi (ho un sacco di amici), pratici (è il momento in cui si pianifica l’estate) e di pigrizia. O meglio, di fastidio nei confronti dei posti affollati. Ho provato due o tre volte ad andare in vacanza a Capodanno e mi sono sempre rotto le palle.
Così per dieci giorni mi limito a fare vita di paese: niente macchina, qualche corsa, se non fa freddo un po’ di bici, tanto cinema (sotto casa) e qualche scorpacciata.
Ho anche dormito un po’ di più, compresa la pennica dopo pranzo.
Tutto talmente perfetto che sono tornato a casa un paio di giorni prima”.