Blitz quotidiano
powered by aruba

Loredana Lecciso al Grande Fratello Vip? “Me l’hanno proposto e io…”

ROMA – Loredana Lecciso nella casa GF Vip? Non è successo, ma poteva davvero andare così. La compagna (o ex, non è chiaro) di Albano Carrisi aveva ricevuto una proposta, come dice lei stessa intervistata dal programma di Radio Rai “Un giorno da pecora”: “Si è vero, c’era stato un approccio iniziale, ma io non ero nella fase giusta. E ho detto no, dopo averci pensato qualche giorno”.

La Lecciso ha parlato anche dell’ultima eclatante puntata del GF, quella che ha visto l’esclusione di Clemente Russo: “Mi è dispiaciuta la sua esclusione – ha commentato – che purtroppo era inevitabile, anche se io non sono per tutti quei moralismi. […] Io non sono per essere redarguita da un conduttore o da un’opinionista: tanto ognuno si assumerà poi le sue responsabilità, ci sono le sedi opportune e gli organi preposti per valutare”.

Ma sono brutte giornate per Loredana Lecciso, protagonista di una class action contro l’ utilizzo illegittimo della sua immagine, accostata a scene per adulti. Infatti basta andare su Google e inserire il nome di Loredana Lecciso, accostarci la parola porn0 e vi appariranno immagini di donne sconosciute col volto della showgirl in scene esplicite. La Lecciso, per difendere la sua reputazione e l’identità digitale violata, si è rivolta all’ avvocato Morenghi. Il legale ha già presentato un esposto alla procura di Milano.

“Premesso che non ho alcuna affinità lavorativa e personale con il sistema porn0 – si legge nell’ esposto riportato da Press Reader e Next Quotidiano – nonostante ciò, digitando all’ interno del motore di ricerca google.it, il mio nome Loredana Lecciso – porn0, appaiono indirizzi internet inenarrabili, in cui sono associata ad una filmologia (peraltro inesistente) grafica dove vengono descritte delle mie performance ses5uali con varie posizioni del mio corpo, assunte con personaggi del tutto a me sconosciuti. Nessuna di noi (sono coinvolte anche Lory Del Santo e Alba Parietti, ndr) ha pubblicato foto porn0, nessuna ne sapeva nulla. Adesso qualcuno dovrà pagare. Queste oscenità hanno leso ripetutamente la nostra reputazione”.