Blitz quotidiano
powered by aruba

Marco Mazzoli e il finto servizio organizzato da Le Iene

ROMA – Era tutto un servizio combinato, ideato in combutta tra Marco Mazzoli e le Iene, quello sul conduttore di Radio 105 paparazzato mentre sul ciglio della strada si fermava a parlare con un trans.

La finta paparazzata con la complicità dello stesso Marco Mazzoli è stata svelata nel corso della puntata andata in onda stasera con un servizio dal nome “Tutta la verità su Mazzoli a trans”. Pur di promuovere il film infatti lo speaker si è prestato agli scherzi architettati dalla redazione del programma di Italia 1: ha dovuto confessare in diretta di essere sottodotato, ha “disturbato” telefonicamente nell’ordine Cristina Buccino, Cristina D’Avena e Giorgio Mastrota, ha infastidito Giuseppe Cruciani e detto di un flirt tra una sua amica e Buffon nel corso di Tiki Taka. Poi gli scatti con una , confermati alla moglie – in trasferta a Miami – che per usare un eufemismo non ha reagito benissimo: “Per me sei morto!”. Infine ha corso , armato solo di un calzino indossato lì sotto, per le strade di Milano. Questo il link per guardare il servizio completo.

Immagine 1 di 5
  • marco-mazzoli-3
Immagine 1 di 5