Blitz quotidiano
powered by aruba

Maria Scicolone: “Unioni civili? Ormai sono tutti ric..”

ROMA – Cosa pensa delle unioni civili la nipotina di Benito Mussolini? “C’è un’esigenza incredibile, gli uomini me stanno a diventa’ tutti ricchioni!”. Maria Scicolone non ha dubbi e pizzicata da uno scherzo telefonico di Radio Marte lancia l’allarme sulla virilità (perduta?) del maschio italico. Chissà cosa ne penseranno sua sorella Sophia Loren e la figlia Alessandra Mussolini.

Intanto Matteo Renzi difende le Unioni Civili: “Ho giurato sulla Costituzione, non sul Vangelo”. Parole, quelle del premier, che arrivano durante un’intervista per la trasmissione di Bruno Vespa Porta a Porta. Secondo Renzi  “l’atteggiamento negativo di parte della gerarchia e di parte del mondo cattolico era ovviamente atteso. Io sono cattolico ma faccio politica da laico: ho giurato sulla Costituzione e non sul Vangelo. Ma ho rispetto di tutti e conoscendo il mio mondo sapevo che le polemiche ci sarebbero state. E’ assolutamente rispettabile che ci sia chi non è d’accordo”.

Alfano, intervistato dal Corriere della Sera, parla di “rischio altissimo” nel caso venga fatto il referendum e di “patto con Renzi” per non far approvare le adozioni gay né oggi, né domani:

“[l referendum] lo avrei sostenuto e promosso qualora ci fossero state le adozioni, sconvolgendo così il nostro ordinamento e l’impianto stesso della nostra società. Invece, con questa legge, un’eventuale sconfitta del fronte referendario spalancherebbe la strada ai vincitori per andare ben oltre, chiedendo adozioni ed eguaglianza formale delle unioni civili ai matrimoni. Un’operazione a rischio altissimo. Con i sondaggi che danno oltre il 60% di italiani favorevoli al riconoscimento dei diritti civili e patrimoniali, significa volere giocare d’azzardo con la famiglia”.