photogallery

Marlon Brando dominatore, James Dean lo schiavo: il rapporto violento a Hollywood

Marlon Brando dominatore, James Dean lo schiavo: il rapporto violento a Hollywood

Marlon Brando dominatore, James Dean lo schiavo: il rapporto violento a Hollywood

LOS ANGELES – Una relazione fatta di violenza e dominazione quella tra Marlon Brando il “dominatore” e James Dean “lo schiavo”. Nel nuovo libro che svela i retroscena dei divi di Hollywood viene raccontata la loro turbolenta storia di amore. Dean amava Brando, ma lui non lo ricambiò mai e si divertì a giocare al gatto col topo col suo giovane amante, raccontano i loro amici. Queste solo alcune delle indiscrezioni accolte nel libro “James Dean: tomorrow never comes” scritto da Darwin Porter e Danforth Prince.

Il Daily Mail riporta alcuni passaggi del libro e sottolinea che il rapporto tra i due attori era violento e sbilanciato, come riportato anche da Dagospia:

“Noto maniaco del controllo, Brando obbligava Dean a lunghe sessioni di sesso violento e sodomizzato, durante il quale lo bruciava con le sigarette e lo costringeva a guardarlo mentre faceva sesso con estranei.  La segreta relazione sadomaso era dunque alimentata dell’insaziabile desiderio di Brando a sottomettere. E il giovane attore lo lasciò fare. Secondo diversi amici della star, Brando non ricambiò mai l’amore di Dean. Si limitava a giocare al gatto e al topo con il suo giovane amante-giocattolo in vista di un unico grande scopo: il puro divertimento. Gli stessi ricordano come Dean fosse un “cucciolo di cane” che rimaneva ore e ore fuori dall’appartamento di Brando al freddo, sperando disperatamente di essere invitato a entrare”.

Secondo i testimoni, Brando amava solo sé stesso, ma Dean rimase folgorato e si presentò a lui durante un convegno come un “grande fan”, poi arrivò la confessione agli amici di essere dominato e si lamentava, ma no riusciva a staccarsi da lui:

“Brando gli raccontava nel dettaglio le sue avventure e lo obbligava a guardare mentre faceva sesso con sconosciuti. Dean si fermava davanti la porta dell’appartamento di Brando immaginando con chi stesse passando la notte e raramente riusciva a entrare in casa. Brando negò la sua relazione con Dean e disse che il giovane attore era ossessionato da lui. In un’occasione, Dean si levò la camicia davanti a diversi testimoni per mostrare le cicatrici di mozziconi di sigaretta che Brando gli spegneva addosso. Quando i suoi amici decisero di chiamare la polizia, Dean confessò che era stato lui stesso a chiedere a Marlon di bruciarlo.

Secondo alcuni, si trattava solo di rivalità professionale. Sempre il “Daily Mail” racconta che Dean andò a letto anche con Walt Disney, sul quale giravano diverse voci sulla sua omosessualità e che affittava appartamenti per incontrarsi con i suoi amanti. A quanto pare, Disney incontrò Dean a casa del regista George Cukor e quella notte fecero sesso a tre. Tempo dopo Dean raccontò che quella notte fu afferrato da “due bocche voraci”. Da allora Cukor smise di rivolgergli parola”.

To Top