Blitz quotidiano
powered by aruba

Maurizio Costanzo a Maria De Filippi: “In punto di morte…”

ROMA – Maurizio Costanzo ha fatto fare a Maria De Filippi una promessa importante.  “Dovunque si trovi, lei sa che in punto di morte voglio stringere la sua mano”. Lo ha detto intervistato da Tv, Sorrisi&Canzoni.

“Mi fido di lei. Nonostante la distanza anagrafica, credo che quello tra me e lei sia stato un incontro felice… Scherziamo, ci rilassiamo. Io e mio figlio Gabriele (adottato nel 2004, ndr) ceniamo insieme la sera e la aspettiamo, perché Maria fa quasi sempre tardi. Un tempo era lei ad aspettare me”.

Durante il programma “Tu si que vales”, Maria De Filippi confessa:

“Per fare la conduttrice occorrono fortuna e, detto francamente, anche raccomandazioni. Senza mio marito non sarei riuscita a fare il lavoro che faccio. Questa è una professione che ti consente di guadagnare molto e di lavorare non troppo”. Le parole della conduttrice hanno trovato il plauso unanime del pubblico. “Senza tuo marito forse non ci saresti riuscita – le ha detto poi Mara Venier -, ma quello che è venuto dopo è merito tuo. È necessario avere talento e tu ce l’hai. Senza, non saresti arrivata da nessuna parte”.

Quindi capitolo tradimenti:

“Non so se sono stata tradita, immagino di sì, ma non ho mai voluto indagare. Non ho mai cercato prove, mai spiato il telefonino di mio marito. Ma sono certa che se scoprissi un tradimento avrei zero sensi di colpa ma penserei solo: è uno str0nzo. (…) Credo nell’autonomia e che il matrimonio sia un edificio da costruire mattone dopo mattone, con tanti sacrifici, compromessi, rinunce. Ma non penso che la libertà individuale possa prevedere anche persone che entrano e esco dai letti, così. Credo che nelle coppie aperte ci sia sempre uno che soffre da morire”.