Pagina 5 - Gossip

Mauro Corona: “Tradisco mia moglie, ho tante donne. Di loro mi piace…”

Mauro Corona: "Tradisco mia moglie, ho tante donne. Di loro mi piace..."

Mauro Corona: “Tradisco mia moglie, ho tante donne. Di loro mi piace…”

ROMA – Mauro Corona supersex  a La Zanzara su Radio 24: “Tradisco mia moglie, ho amanti occasionali”. Ma la fedeltà è una cosa superata. E se trovo mia moglie con un altro gli pago una birra, inutile fare omicidi. Vada con chi vuole, niente gelosia”. Così lo scrittore a La Zanzara su Radio 24 parlando della sua vita personale e intima. “Dicono che ho dimensioni notevoli – racconta – assolutamente sopra la media e certamente sopra i 15 centimetri. Non superdotato, ma notevole”.

“Più che amanti fisse – dice Corona – le mie sono occasionali. Io non sono interessante, non sono bello ma essendo noto posso ‘prendere’ di più. Sono gli ultimi colpi, me la godo. Con la pillolina si può fare. Le prendono anche i giovani. Anzi, me le dessero gratis se avete amici farmacisti”.

Ma tua moglie è consapevole, chiedono i conduttori?: “Non so, credo di sì. Due figli lo sanno che tradisco, gli altri si fidano ancora. Ma non vado a p********e, l’ultima volta è stato durante la visita di leva a Udine, avevo 19 anni. Coi libri sono diventato famoso, ogni tanto mi si buttano al collo durante le presentazioni ma non ho accettato perché ero con altre persone. Non ho mai conquistato, non corteggio, non regalo i fiori, aspetto la mossa delle donne. Sono un uomo pratico, tanto sappiamo dove vogliamo arrivare”.

I film p***o? Non li vedo, una volta me ne ha regalati quattro un vecchietto, ma mi annoio. La cosa che mi eccita di più di una donna è il culo, deve essere rotondo e stretto”. Dice ancora Corona: “Faccio s***o due volte al mese, diciamo 24 volte all’anno. Con persone diverse, la stessa persona è impossibile. Costano più il Cialis e il Viagra della p********a, non posso permettermi tutto insieme. Senza le pillole non farei nulla. Non c’è nulla di male, d’altra parte i medici mi dicono che le usano pure i giovani perché oggi le donne sono molto forti, non si riesce a reggere”.

To Top