Blitz quotidiano
powered by aruba

Maxi Lopez non paga gli alimenti: ritirato il passaporto

MILANO – Non paga gli alimenti ai figli: ritirato il passaporto a Maxi Lopez. La misura è stata presa nei confronti dell’attaccante del Torino ed ex blucerchiato dopo che la ex compagna, Wanda Nara, ha avanzato un’istanza sostenendo che Lopez non paga il dovuto.

Maxi Lopez e l’ex moglie Wanda Nara, ora sposata con l’interista Mauro Icardi (ex compagno di squadra di Lopez nella Samp), si sono ritrovati davanti a un giudice nel tribunale a Milano.

Da quanto si è saputo, infatti, a seguito di un’istanza avanzata dai legali della donna, gli avvocati Marco Ventura e Flavio Sfregola, che hanno lamentato il mancato versamento degli alimenti ai figli da parte del giocatore, nelle scorse settimane la questura di Milano ha ritirato il passaporto al calciatore granata.

Per legge, infatti, è previsto il ritiro del passaporto e della carta d’identità valida per l’espatrio nei confronti di chi, obbligato a versare gli alimenti per i figli all’ex coniuge, non lo fa.

Contro il provvedimento si è opposto Maxi Lopez con un ricorso presentato dall’avvocato Rosario Maletta. E mercoledì al primo piano del Palazzo di Giustizia l’attaccante e l’ex moglie hanno preso parte all’udienza davanti al giudice Sonja Siracusa. Dovrà decidere se confermare il ritiro del documento.

L’attaccante argentino ha firmato lo scorso novembre per prolungare fino al 30 giugno 2018 l’accordo che lo lega al Torino. L’annuncio era stato dato ai fan su Facebook dall’attuale fidanzata di Lopez, Daniela Christiansson, che aveva postato una foto insieme al suo amore con i capelli bianchi.