Blitz quotidiano
powered by aruba

Patrizia Cavaliere: “Con Bettarini quando non c’era Simona Ventura…”

ROMA – “Sì, confesso, io e Stefano Bettarini siamo stati amanti” confessa, intervistata dal settimanale Nuovo, Patrizia Cavaliere, meglio nota come “la vocalist più d’Italia”.

“C’eravamo incrociati nella sala vip dello stadio di San Siro, a Milano. Io ignoravo chi fosse: non seguivo molto né il gossip, né il calcio, pur lavorando in tv. Solo dopo seppi che si trattava di Stefano Bettarini. La scintilla vera tra noi è scattata quando lui fu ingaggiato nella Fiorentina. Io ero andata a Firenze per accompagnare la fidanzata di un suo compagno di squadra e lì scattò la passione”.

Gli incontri fra i due erano frequenti ma difficili: “Non era semplice: lui cambiava spesso squadra. Io facevo serate nei locali, per cui riuscivo a organizzami e a spostarmi dove giocava. Quando invece ci si vedeva a Milano, andavo a casa sua mentre Simona era in vacanza coi figli. Tra noi nacque una storia vera e importante, era un bravissimo corteggiatore, ci ha saputo fare. Poi qualcosa deve essere cambiato: ho l’impressione che oggi preferisca che siano le donne a corteggiare lui. Purtroppo non è finita nel migliore dei modi, poiché nell’ultimo periodo Stefano era cambiato, direi che era peggiorato”.