Blitz quotidiano
powered by aruba

Principe Harry e Meghan Markle, lui ufficializza e accusa i media: “Razzismo contro di lei”

LONDRA – Come raramente è accaduto in passato, l’ufficio stampa della Casa Reale britannica diffonde un comunicato per ufficializzare la relazione tra il principe Harry e l’attrice Meghan Markle e accusa i media di “sessismo e razzismo” nei confronti della giovane americana.

In un insolito comunicato, diffuso anche su Twitter, Kensington Palace accusa i media di “sessismo e razzismo” nella copertura della relazione fra il secondogenito di Lady Diana e l’attrice americana, 35 anni. Nella nota si afferma, per la prima volta in via ufficiale, che i due si frequentano “da qualche mese” e che Markle è stato sottoposta ad una “ondata di abusi” per quanto riportato su giornali e siti web.

Nel comunicato, firmato dal segretario alla comunicazione di Harry, Jason Knauf, si afferma che “la scorsa settimana è stato superato il limite” da parte dei media. “Il principe Harry – si legge ancora – è preoccupato per la sicurezza della signorina Markle ed è profondamente deluso per non essere riuscito a proteggerla”.

Viene poi fatto un lungo elenco degli “abusi” perpetrati nei confronti dell’attrice, come il fatto di essere stata denigrata sulla prima pagina di un giornale britannico, aver subito i commenti a sfondo razziale di alcuni articoli (il padre dell’attrice è bianco, la madre afro-americana) e gli attacchi “sessisti e razzisti” sui social media da parte di ‘trolls’.

Ma sotto accusa sono anche finiti i reporter e i fotografi che hanno preso d’assedio la famiglia, gli amici e i conoscenti della giovane in cerca di informazioni in esclusiva e scatti da pubblicare. Harry è consapevole dell’iniziativa inusuale che ha preso nei confronti della stampa, con la quale, si legge sempre sul comunicato, ha sempre cercato di mantenere un rapporto il più possibile “professionale”.