Pagina 5 - Gossip

Il senatore Vincenzo D’Anna (Ala): “Mi corteggiano molti gay”

vincenzo-danna

Vincenzo D’Anna (foto Ansa)

ROMA – “Mi corteggiano molti gay” confessa, intervistato da Radio Cusano, Vincenzo D’Anna, senatore di Ala.

“La natura – dice D’Anna – non la piega nessuno. Non si può omologare la diversità biologica per decreto o per legge. Siamo stati creati per crescere e moltiplicarci, conservare la specie. Non c’è decreto, massificazione e mentalità che tenga. Questa è tutta gente che vota a sinistra che confonde l’uguaglianza con la giustizia. Pensano che fare uguali gli uomini sia una cosa giusta. Io vengo contattato da molti ragazzi, mi spiace dirlo, ragazzi che hanno questo tipo di problema, vivono una doppia vita perché hanno una ragazza e hanno rapporti naturali con la ragazza e poi nella vergogna e nell’imbarazzo hanno pulsioni omosessuali. In me vedono una figura paterna. Io ci parlo con questi giorni, non sono omofobo, rispetto questi drammi, sono convinto che questa gente debba poter vivere tranquillamente la propria vita e la propria sessualità. Mi invitano ad uscire, a vederci, non ho mai accettato l’invito a vederci ma sono sempre molto al dialogo”.

To Top