Blitz quotidiano
powered by aruba

Vincenzo Salemme, morta la mamma Tilde: lutto a Bacoli

NAPOLI – La madre dell’attore Vincenzo Salemme è morta a Bacoli, comune in provincia di Napoli, la sera del 13 marzo. A dare la notizia è stato il sindaco di Bacoli, Josi Gerardo Della Ragione, che sul profilo Facebook del Comune ha annunciato la scomparsa di Clotilde, chiamata da tutti Tilde, maestra di scuola della città e molto amata e ricordata dai suoi studenti.

Un grave lutto Vincenzo Salemme, attore e regista, molto legato alla madre. Il sindaco della città di Bacoli ha dato l’annuncio e su Facebook ha scritto:

“La Città di Bacoli partecipa commossa al dolore del suo orgoglio, Vincenzo Salemme, e della sua famiglia, per la scomparsa della cara mamma. Ciao, maestra Tilde”.

La donna era molto amata nella piccola città e la sua scomparsa ha commosso i suoi concittadini. A parlare a Repubblica della sua mamma, in una intervista di qualche tempo fa, era stato lo stesso Salemme che aveva detto:

“Io e miei tre fratelli siamo cresciuti a Bacoli in una famiglia in cui il pranzo era un vero rito, con tavolate di amici e colleghi di papà (che faceva l’ avvocato) e il cibo quotidiano un modo di comunicare. Nei miei ricordi timballi, sartù, gattò che mamma Clotilde, detta Tilde, regina del forno, portava in tavola al ritorno da scuola, mentre papà si occupava della zuppa di latte al mattino. Due forme di amore”.

Nella stessa biografia ufficiale di Vincenzo Salemme si legge che la signora Clotilde era

“la sua più assidua fan” e che “ha creduto in lui fin dall’inizio, quando, andando a vedere le sue prime rappresentazioni in piccoli teatri, lo applaudiva, sola, nel buio della sala”.

Immagine 1 di 4
  • Vincenzo Salemme, morta la mamma Tilde: lutto a Bacoli Ansa
  • Ansa
  • Ansa
Immagine 1 di 4