Blitz quotidiano
powered by aruba

Vittorio Sgarbi choc: “Anch’io sono andato con…”

ROMA – “Le ragazze esistono perché noi le prendiamo. Perché Dio le ha create? Perché noi ci occupiamo di loro. Esistono solo per quello” esordisce così in diretta su Radio 24, Vittorio Sgarbi, intervistato da David Parenzo e Giuseppe Cruciani.

Ma quando si parla di sua figlia, Vittorio Sgarbi mette le mani avanti: “Fosse per me, la metterei in convento. Vorrei convincere la madre a farlo, nella mia visione il futuro migliore di una ragazza oggi è chiudersi in convento e meditare sul suo destino”. Ironie, provocazioni e un pizzico di verità quando dà ragione a Gianfranco Vissani, lo chef-chic secondo cui “le ragazzine fanno le stupide con gli uomini”: “Una frase perfetta – conferma Vittorio -. Le ragazze di oggi con gli stimoli che hanno sono straordinariamente seduttive, Vissani ha detto una cosa banale e ovvia. Lo hanno trattato come un mostro e un depravato”. “Anch’io – confessa Vittorio Sgarbi – ho frequentato minorenni e non le ho trovate ingenue a priori. Qualche volta è successo che ho trovato ingenue donne di 30 o 40 anni. Lasciamo perdere la prostituzione, a 15-16 anni inizia l’età in cui le donne iniziano a sedurre gli uomini”.

Immagine 1 di 10
  • Vittorio Sgarbi (foto Ansa)Foto Ansa
Immagine 1 di 10