photogallery

La storia dell’11 settembre: preparazione, cronologia, conseguenze

NEW YORK –

L’11 settembre 2001 è una data che resterà impressa nella memoria collettiva: due aerei, a distanza di pochi minuti l’uno dall’altro, vanno a schiantarsi contro le Torri Gemelle, ovvero il World Trade Center di New York.

Le immagini fanno il giro del mondo, anche perché le televisioni di tutto il pianeta riprendono in diretta il secondo attacco. Sono momenti drammatici, tutto il globo è scosso da questo episodio.

Si tratta infatti del primo attacco diretto subito dagli americani sul proprio territorio. Presto verrà additato un colpevole: il terrorismo islamico, più precisamente l’organizzazione di Al Qaida. Anche perché il suo presunto leader, Bin Laden, rivendica la responsabilità degli attentati.

Proprio in nome della lotta agli estremisti islamici, gli Stati Uniti intraprenderanno una lunga e sanguinosa guerra in Afghanistan, il Paese in cui si suppone che siano nascosti gran parte degli appartenenti ad Al Qaida.

I volti commossi, addolorati e increduli della gente comune, l’eroismo dei soccorritori, lo strazio dei parenti delle vittime diventeranno icone immaginifiche di un episodio che difficilmente potrà essere rimosso dalla memoria collettiva.

To Top