photogallery

8 marzo. Gb, Gina Miller, ”la brexit avrà conseguenze pegiori per le donne”

Manifestazione femministe a Londra

Manifestazione femministe a Londra

GB, LONDRA – Con la Brexit “le conseguenze peggiori saranno per le donne”. E’ quanto afferma Gina Miller, la donna d’affari e attivista che ha sfidato sul piano legale il governo di Theresa May per obbligarlo a un coinvolgimento del parlamento nel processo dell’uscita dall’Ue.

“Ci sarà un’enorme recessione economica – afferma Miller, ospite di un dibattito in occasione dell’8 marzo al Parlamento europeo – e di solito le donne sono quelle che soffrono di più in queste situazioni”.

Interpellata sul voto di martedi alla Camera dei lord, che approva il diritto di veto del parlamento ai risultati del negoziato con Bruxelles, Miller si è detta “contentissima” del risultato.

“Il problema – dice Miller – è che l’emendamento sul voto vincolante potrebbe non passare alla Camera dei Comuni e questo a mio parere sarebbe vergognoso”.

To Top