photogallery

Attentato Barcellona, la Rambla subito dopo l’attacco VIDEO

Attentato Barcellona, la Rambla subito dopo l'attacco VIDEO

Attentato Barcellona, la Rambla subito dopo l’attacco VIDEO

BARCELLONA – Almeno 13 morti e 50 feriti: questo il tragico bollettino, almeno per ora, dell’attentato a Barcellona. Nel video gli istanti immediatamente successivi alla tragedia. I primi soccorsi, i corpi a terra. Il video è sconsigliato ad un pubblico sensibile.

La dinamica dell’attentato. Un furgone, poco dopo le 17, si è lanciato contro la folla sulla Rambla. A terra almeno tredici persone. Gli attentatori, almeno tre, sono poi fuggiti. Uno è stato arrestato. Uno ucciso. Un altro sarebbe ancora in fuga.

Secondo numerosi testimoni il van procedeva a gran velocità su una traiettoria a zig-zag, apparentemente in un tentativo deliberato di investire il maggior numero di persone possibile. Una folle corsa di quasi seicento metri tra la gente a passeggio. Il mezzo poi si sarebbe schiantato contro uno dei chioschi che si trovano sul marciapiede che separa le corsie della Rambla destinate alle auto.

La polizia di Barcellona ha ordinato a negozi, ristoranti e hotel della zona della Rambla di chiudere le serrande e non lasciare uscire nessuno nelle strade.

La zona è stata circondata dai Mossos d’Esquadra, la polizia catalana e le stazioni della metropolitana sono state chiuse.

Il ministero degli Esteri italiano ha scritto che l’Unità di crisi è al lavoro per verificare la presenza di cittadini italiani sul luogo dell’attentato a Barcellona. Il numero di emergenza – da usare solo in caso di necessità – è: +39 0636225.

VIDEO BLITZ QUOTIDIANO

Attenzione: il video è sconsigliato ad un pubblico sensibile.

To Top