Blitz quotidiano
powered by aruba

Auto si guida da sola. Dentro faremo più sesso?

Auto si guida da sola. Dentro faremo più sesso?

Auto si guida da sola. Dentro faremo più sesso?

ROMA – L’auto si guida da sola. “Dentro faremo più sesso“. Parola di esperto. Lui è Barrie Kirk, del Canadian Automated Vehicles Center of Excellence, e al Toronto Sun ha spiegato che una delle conseguenze della guida autonoma (come viene chiamata tecnicamente la vettura che si guida da sola, senza bisogno di un essere umano al volante) sarà un incremento delle distrazioni piacevoli che si fanno da decenni in auto. La differenza è che fino ad oggi il sesso in macchina lo si faceva con l’auto ferma, mentre grazie agli ultimi ritrovati della tecnologia si potrà iniziare a farlo anche mentre si viene portati in giro.

Kirk lo dice con cognizione di causa: dagli esperimenti condotti sulle vetture automatizzate dell’azienda automobilistica Tesla è emerso che, quando le persone sono a bordo di auto che si guidano da sole, fanno di tutto, da leggere il giornale a lavarsi i denti. Insomma, a loro non importa proprio di quel che accade oltre il finestrino o il parabrezza. La fiducia nella tecnologia è totale, la mente vaga e c’è tempo per fare ben altro.

Nel caso dei rapporti sessuali, ovviamente, l’automobilista in carne ed ossa che in quel momento veste ben altri panni avrebbe difficoltà ad intervenire, molto più di quanto ne potrebbe avere se sta leggendo il giornale. Si sta così pensando ad alcune possibili contromisure per evitare eventuali rischi da “guida distratta seppure automatica”.

In particolare si starebbero studiando dei meccanismi di sicurezza autonoma che scattano se l’auto non funziona correttamente e il guidatore umano non è in grado di intervenire. Si sta anche valutando l’uso delle scatole nere simili a quelle degli aerei. In caso di incidente, almeno, si saprebbe che cosa stava facendo l’automobilista. Sesso compreso.

 

 





TAG:

PER SAPERNE DI PIU'