Blitz quotidiano
powered by aruba

Aversa, cagnolina stuprata. Petizione web chiede giustizia

Frittella è la cagnolina di Aversa che è stata stuprata da uno sconosciuto e ora la caccia è aperta e una petizione online chiede giustizia per lei

Aversa, cagnolina stuprata. Petizione web chiede giustizia

Aversa, cagnolina stuprata. Petizione web chiede giustizia

AVERSA – La cagnolina Frittella è stata trovata in fin di vita dopo essere stata stuprata da un uomo ad Aversa, in Campania, il 23 gennaio. La cagnolina, una meticcia di tipo golden retriever, era conosciuta in città e amata da tutti. Per questo motivo il ritrovamento di Frittella stuprata ha lasciato la città indignata e una petizione lanciata online per chiedere giustizia per la cagnolina ha già raggiunto in poco tempo le 7mila firma.

La triste storia di Frittella inizia lo scorso 23 gennaio quando la cagnolina viene ritrovata in fin di vita a causa di una emorragia e diverse ferite, scrive l’Adnkronos:

“Ora Frittella, ufficialmente registrata come cane di quartiere e seguita dalla Lega per la difesa del cane, è al sicuro in convalescenza presso la sezione Lndc di Aversa dopo essere stata curata all’ospedale veterinario Frullone di Napoli. “E’ un caso di una gravità inconcepibile – afferma Piera Rosati, presidente di Lncd – che denunceremo e seguiremo senza tregua affinché i responsabili vengano individuati e puniti come meritano. Ma sollecitiamo anche una presa di posizione forte da parte del Commissario straordinario del Comune aversano che, in base alla normativa vigente, è il proprietario di Frittella come di tutti i cani di quartiere del suo territorio”. Ed Emma Gatto, presidente della sezione campana dell’Lncd, chiede “la collaborazione di tutti per risalire a chi si è macchiato di questo crimine allucinante”.

Un’azione atroce quella compiuta nei confronti della cagnolina adottata dal quartiere, tanto che ora sul web è stata lanciata una petizione per chiedere giustizia per Frittella:

“Sabato 23 gennaio un mostro (perché non saprei come altro chiamarlo) ha stuprato una cagnolina, una meticcia tipo golden retriever, abbandonandola poi al suo destino. La povera cucciola si è trascinata a stento fino a un bar di Aversa, grondando sangue, esausta, ferita, allo stremo. Ma come si fa a fare una cosa così mostruosa a una creatura che non ha mai fatto male a nessuno? Come si fa a concepire un’azione così atroce? Quello che è successo è gravissimo: per ora Frittella sta ricevendo le amorevoli cure della LNDC, ma il colpevole deve essere punito in maniera esemplare!”.

Per aderire alla raccolta delle firme a favore di Fritella clicca qui.