Blitz quotidiano
powered by aruba

Carcere per 20 mesi per la Nutella spalmata 20 anni fa su…

Carcere per 20 mesi per la Nutella spalmata 20 anni fa su...

Carcere per 20 mesi per la Nutella spalmata 20 anni fa su…

LONDRA – Carcere per 20 mesi, da fare tutto senza condizionale, fine del matrimonio e della carriera: tanto è costato un barattolo di Nutella spalmata su tutto il corpo di una ragazzina di 14 anni e leccata come atto d’amore un insegnante di recitazione 20 anni dopo, quando la ragazza, all’epoca follemente innamorata e consenziente, ha cambiato idea e lo ha denunciato alla polizia.

L’ormai ex insegnante, Andrew Wilson, aveva poco più di vent’anni ma già una moglie e un bambino, quando ha preso l’attrice in erba alla fine della lezione e l’ha portata a casa di un amico, dove si sono ricoperti di cioccolata. La relazione fra insegnante di recitazione e allieva ultra minorenne, dei cui genitori il professore era anche amico, è andata avanti per quasi un anno, e è culminata in un rapporto consensuale.

Due decenni più tardi, la ragazza si è lamentata con la polizia, e Willson oggi si è dovuto confrontare con la perdita dei suoi 25 anni di carriera di insegnante, del suo matrimonio, la sua casa e la sua libertà dopo essere stato condannato a 20 mesi di prigione.

Willson era un giovane insegnante quando arrivò al liceo Fearns di Bacup, nel Lancashire, nel Nord Inghilterra, a metà degli anni 1990 ed era popolare tra gli studenti, in particolare tra le ragazze. La ragazza, al momento del loro primo incontro, aveva tredici anni. Wilson l’ha presto lanciata nei ruoli principali dei suoi spettacoli teatrali, il che includeva passare molto tempo in sua compagnia sia dentro che fuori la scuola. La ragazza ha descritto la sensazione delle “farfalle nello stomaco” la prima volta che Willson la chiamò nel suo ufficio presso la scuola, baciandola e sfregandola a sé.

“Era felice e apprezzava le attenzioni”, ha detto il pubblico ministero al processo: “Non ha mai detto che non era pienamente d’accordo nel cooperare in quella che credeva fosse la sua relazione con l’insegnante”. Il rapporto si è rapidamente fatto più intenso. Wilson le fece marinare la lezione di scienze e portò la ragazzina a casa di un amico. La coppia passò quasi tutto il giorno nuda mentre passeggiava per casa: “I due si erano spalmati della Nutella addosso e la leccavano dai loro corpi nudi. Wilson fu però attento che la ragazza prendesse lo scuola bus per tornare a casa, perché i genitori non sapevano nulla su cosa stesse accadendo”.

Fu lo stesso Wilson a mettere fine alla tresca quando la ragazza aveva 15 anni, e lui si spostò ad insegnare in un’altra scuola nel sud dell’ Inghilterra. Tutto sembrava scivolato nell’oblio e così è stato per 20 anni finché un brutto giorno nel 2014 la ex allieva, ora trentenne, ha raccontato tutto alla polizia. Wilson, che adesso ha 48 anni,ha riconosciuto le sue colpe. Philip Holden, il difensore, ha detto: ‘Egli accetta la piena responsabilità e non cerca di dare la colpa alla vittima. Si vergogna e questo ha avuto un impatto significativo sulla sua vita. Ha perso il lavoro, il matrimonio, presto perderà la sua casa e, probabilmente, il rispetto di sé stesso. “E’ ansioso perché è il custode principale del figlio disabile di 23 anni”.

Il Giudice Jonathan Gibson gli ha detto: ‘Il tuo comportamento ha avuto un duraturo impatto negativo su questa giovane donna. E ‘stato un abuso di fiducia. ‘Ho preso in considerazione il fatto che la pena potesse essere sospesa. Ma credo, data la relazione alunna-insegnante, che ciò non possa proprio accadere. ‘Spero che l’esito di questo caso incoraggerà altre vittime a farsi avanti e a denunciare i crimini, indipendentemente da quando hanno avuto luogo.’