Blitz quotidiano
powered by aruba

Chivasso, disoccupato violenta donna nel parcheggio ospedale

Chivasso, disoccupato violenta donna nel parcheggio ospedale

Chivasso, disoccupato violenta donna nel parcheggio ospedale

TORINO – Ha stuprato una donna nel parcheggio dell’ospedale a Chivasso, in provincia di Torino. In carcere ad Ivrea, con l’accusa di violenza sessuale è finito un uomo di 31 anni. Si chiama Alessio Galiotto, disoccupato di Vigliano Biellese già noto alle forze dell’ordine. La violenza si è consumata nella notte tra lunedì e martedì: vittima una donna di 46 anni.

L’uomo si era appostato al buio nel parcheggio di via Ceresa, nei pressi del Pronto Soccorso. Ha atteso che la vittima tornasse a prendere l’auto e poi le è piombato addosso, strappandole i vestiti di dosso e stuprandola. A dare l’allarme è stato un passante, che ha udito le urla strazianti della donna e ha immediatamente chiamato i carabinieri.

Lo stupratore si è poi dato alla fuga, ma è stato rintracciato qualche ora dopo dalle parti di Corso Galileo Ferraris. I militari del’Arma, coordinati dalla Procura di Ivrea, lo hanno arrestato. Il gip Stefania Cugge, ha già convalidato l’arresto. Titolare dell’inchiesta è il pm di Ivrea, Giuseppe Drammis.

La vittima, ancora in stato di shock, è stata invece accompagnata al vicino pronto soccorso e medicata. Tutti i particolari della vicenda devono ancora essere accertati dai carabinieri che dovranno ora ascoltare il racconto della vittima.