Blitz quotidiano
powered by aruba

Cicciolina: “Sempre pronta a posare. Sono ancora…”

Cicciolina parla Dalla Francia in un'intervista in uscita sul primo numero in edicola di Gonzai, rivista d'oltralpe finora in abbonamento, realizzata a due mani da Alix Rampazzo e Rosario Ligammari.

Ilona Staller, in arte Cicciolina (foto Ansa)

Ilona Staller, in arte Cicciolina (foto Ansa)

ROMA – Ilona Staller, conosciuta con il nome d’arte Cicciolina, non si vuole dare pace. Cicciolina parla Dalla Francia in un’intervista in uscita sul primo numero in edicola di Gonzai, rivista d’oltralpe finora in abbonamento, realizzata a due mani da Alix Rampazzo e Rosario Ligammari. La pornostar in una intervista al magazine francese rivendica la sua popolarità. 

“Per la vostra nazione, Cicciolina rappresenta un’icona nel suo genere, non rimpiazzabile. Un po’ l’equivalente di Brigitte Bardot”, commenta divertita dichiarando di non voler mai “mischiare sesso e politica. Ogni anno la parola ‘Cicciolina’ è il termine più ricercato su Google. Poiché vivo a Roma da diversi anni, è un po’ come cercare ‘Vaticano’ in Italia o ‘Papa’ a Roma… L’Italia è sia il Vaticano che la Cicciolina, come cultura, come fenomeno italiano e non solo… Non cambierò mai l’Italia con un altro paese: l’Italia ha il suo punto di riferimento in Cicciolina Ilona Staller”.

Paura di invecchiare? “Per quanto riguarda il mio corpo, è particolarmente sensuale, possiede curve seducenti ed è ancora voglioso di passioni, sempre pronto a posare per i grandi fotografi professionisti del mondo. Voglio lavorare con David LaChapelle, voglio che mi immortali nelle sue fantastiche creazioni oniriche e pop. Delle foto sulla Torre Eiffel, oh…sì”.

Immagine 1 di 10
  • cicciolina-ilona-staller (10)
Immagine 1 di 10