photogallery

Corre per 21 ore sotto al sole: sulle gambe si formano delle mega vesciche FOTO

NEWCASTLE – Malgrado abbia notevole esperienza come runner, la 34enne Julie Nisbet, al termine della gara “The Wall” che in Inghilterra si è tenuta tra Carlisle e Newcastle per una distanza di ben 69 miglia, al traguardo si è accorta di essersi scottata le gambe in maniera molto seria.

La mamma di due figli ha postato sul web delle enormi vesciche piene di pus di colore arancione che le si sono formate sulle gambe, provocate dal sole che batteva cocente sui maratoneti.

Dopo aver completato la 21 ore della mega-maratona che si è tenuta sabato, Julie ha notato le piccole sacche di pus che si stavano formando sui suoi polpacci rossi. Si è coperta le ferite con delle bende ma il forte dolore l’ha costretta a recarsi in ospedale. Qui si è accorta di avere delle immense bolle color arancio. Le vesciche sulle gambe sono state asciugate ed ora, come scrive il Daily Mail, a Juliet resteranno le cicatrici. Davvero una brutta esperienza.

To Top