Blitz quotidiano
powered by aruba

Cristiano Ronaldo e quei messaggi hot alla ballerina russa

I messaggi sono stati originariamente resi noti dalla ballerina russa Alexandrova sul proprio profilo Instagram e poi immediatamente ripresi e pubblicati da Sovsport e dai media di tutto il mondo.

MOSCA – Sono stati alcuni giornali scandalistici russi a pubblicare alcuni messaggi che Cristiano Ronaldo avrebbe inviato, via Instagram, ad una ballerina russa: Alena Alexandrova.

Nei messaggi, originariamente resi noti dalla stessa Alexandrova sul proprio profilo Instagram e poi immediatamente ripresa e pubblicata da Sovsport e dai media di tutto il mondo, il campione portoghese, dopo aver assistito ad uno spettacolo della ballerina, avrebbe “apprezzato” il twerk della donna, chiedendone altri e addirittura fornendole il proprio numero di cellulare che utilizza per le chat su Whatsapp. La donna non sembra credere troppo al profilo anche se decide di mandare alcune foto hot del suo lato B durante la discussione.

Alena era abbastanza increndula dell’accaduto e, dopo aver scambiato un paio di messaggi – non proprio innocenti e corredati di foto hot del suo fondoschiena – ha reso pubblici gli screenshot della conversazione sui social, poi immediatamente ripresa e pubblicata da un quotidiano sportivo russo. Resta il dubbio: si trattava proprio di Cristiano Ronaldo?

Intanto i media inglesi e spagnoli accusano Cristiano Ronaldo di aver tramato per l’esonero di Rafa Benitez. on si sono mai presi il portoghese e il tecnico, che storicamente ha problemi con i giocatori di forte personalità. Il “vaffa” che Ronaldo aveva lanciato contro Rafa («Vai caralho, hombre!», in lingua originale) già a luglio era stato l’inizio. E’ bastato che Rafa gli annullasse un gol in allenamento per scatenare Cristiano, poi, dopo l’inutile intervento di Arbeloa che aveva cercato di calmarlo, un’altra esternazione violenta: «Vai solo contro i portoghesi». Erano seguiti gli sfoghi di Cristiano con Florentino Perez, durante i quali il campione avrebbe detto al presidente: «Con questo in panchina non vinceremo niente» fino al’aut aut: «O me o lui». E alla fine Florentino ha scelto Cristiano.

Immagine 1 di 7
  • cristiano-7
Immagine 1 di 7

 





PER SAPERNE DI PIU'