Blitz quotidiano
powered by aruba

Darren Kelly scambiato per pedofilo e ucciso: figlia chiede giustizia

 

Darren Kelly scambiato per pedofilo e ucciso: figlia chiede giustizia

Darren Kelly scambiato per pedofilo e ucciso: figlia chiede giustizia

LONDRA – Darren Kelly aveva 42 anni quando un gruppo di adolescenti, scambiandolo per un pedofilo, lo hanno brutalmente ucciso. Ora la figlia Zoe Kelly, 21 anni, chiede giustizia per l’omicidio del padre. L’uomo si era iscritto ad una chat per incontri in forma anonima, Whisper, e aveva chiacchierato con una donna, che però si è rivelata essere una ragazza di 15 anni di una baby gang, i cui membri hanno deciso di punire l’uomo.

Il sito Metro.uk scrive che Darren aveva contattato in chat quella che riteneva una donna e si era accordato con lei per incontrarsi, ma quando è arrivato al luogo del primo appuntamento ha trovato tre amici della ragazza che lo hanno brutalmente picchiato, preso a calci e pugni e poi ucciso con 6 coltellate.

Gli adolescenti sono stati indagati e processato, ma solo uno di loro che oggi ha 21 anni è stato condannato ad una pena di 21 anni di carcere. Gli altri ragazzi invece sono stati assolti e contro la sentenza si è scagliata Zoe, figlia di Darren, dicendosi delusa dalla giustizia inglese:

“Durante il processo la ragazza e gli altri si scambiavano sorrisetti, poi quando sono stati assolti mi hanno anche fatto la linguaccia. Dopo l’omicidio, lo smartphone di mio padre sparì e rimase quindi valida la parola della ragazza. Cercavo giustizia, non l’ho avuta e in più mi sono dovuta sentire così umiliata. Non riesco ad accettare che persone simili ora possano girare libere, a pochi metri da casa mia”.





PER SAPERNE DI PIU'