Blitz quotidiano
powered by aruba

Donna incinta costretta a vedere un film porno in ospedale

Donna incinta costretta a vedere un film porno in ospedale

Donna incinta costretta a vedere un film porno in ospedale

LONDRA – Una donna incinta è stata “costretta” dai medici a guardare un film porno in ospedale. La coppia era in ospedale per una visita, quando sono stati spostati in una sala d’attesa. Nella stanza però sono stati costretti a guardare il film a luci rosse. La giovane di 24 anni ha così denunciato l’ospedale Northwick Park di Londra. Era in ospedale con il marito quando è stata messa nella sala d’attesa del reparto di maternità per circa 20 minuti.

“Pensavo che ci avessero spostato solo momentaneamente in un posto tranquillo. Ma quando ho visto la televisione accendersi e sullo schermo comparire un film porno, non potevo crederci. Non c’era nemmeno il telecomando per spegnere”, ha raccontato la giovane. La donna ha denunciato il fatto al Daily Mail e a Metro ed ha spiegato che nessuno, tra medici e infermieri, si è scusato con loro per quanto è accaduto.

Inoltre, come scriva Anna Rossi per Il Giornale,

la coppia ha informato dei fatti la direzione sanitaria che per cercare di recuperare il recuperabile ha chiesto scusa a nome dell’ospedale. “Ci scusiamo con la coppia per il fraintendimento provocato. Si tratta di un errore commesso in buona fede. Qualcuno si è sintonizzato per sbaglio su canale TV digitale, essendo circa le 2 di notte, ed in quel momento veniva mandato in onda materiale esplicito per adulti” – ha fatto sapere la direzione.