photogallery

La Secession di Vienna: di giorno museo, di notte p***o club

La Secession di Vienna di giorno è un museo, ma di notte diventa un locale h**d. L’edificio, nel quale espose anche Gustav Klimt, è stata trasformata in una specie di club p***o con i visitatori protagonisti di orge, s***o h**d, accoppiamenti e posizioni di ogni genere.

L’idea è l’artista provocatore svizzero Christoph Buechel, cha ha trasformato il «tempio dell’arte» in «tempio del s***o», come ha scritto il tabloid Oesterreich pubblicando foto molto eloquenti.

Di giorno sembra una mostra normale, con normale biglietto di ingresso. La sera dalle 21, però, lo scantinato del museo si trasforma in uno “Swingerclub”: il biglietto è più caro (da 6 a 42 euro a seconda del programma). Per accedere i visitatori devono essere sopra i 18 anni e non avere inibizioni sessuali.

To Top