Blitz quotidiano
powered by aruba

Gira film porno col compagno, entra il figlio in stanza ma loro continuano (foto)

ROMA - Chipo Mpofu, donna di 24 anni dello Zimbabwe, è diventata famosa, suo malgrado, dopo che un suo video porno amatoriale con il compagno, girato a Mzilikazi, Sud Africa, nel marzo 2011, ha fatto il giro del mondo. A far scandalo è soprattutto il fatto che durante le scene di sesso si vede entrare nella camera anche il figlio, di tre anni. La coppia però, nonostante la presenza del figlio, continua a fare sesso. Il video, salvato sul telefonino, è diventato ben presto popolare scatenando polemiche e discussioni.

Come si è diffuso il video? Chipo Mpofu aveva deciso di portare ad aggiustare il cellulare dimenticando però di cancellare il video amatoriale. I tecnici del negozio di telefonia, scoperto il video, lo hanno pubblicato sul Web.

“Questo video non doveva diventare pubblico. Non riesco a capire come si sia diffuso così tanto. Ho fatto un terribile errore ma non accadrà mai più”. 

Pochi giorni fa una donna dello Zimbabwe, Sukoluhle Moyo-Mackenzie, è stata ricoverata a Manchester, Inghilterra, dopo aver tentato il suicidio, ingerendo un gran quantitativo di farmaci, dopo aver visto il video porno amatoriale. “Sono stata abusata da bambina e quando ho visto quel video sono rimasta pietrificata”.





PER SAPERNE DI PIU'