Blitz quotidiano
powered by aruba

Maestra fa sesso con suo figlio sedicenne. La mamma…

LONDRA –  Scontro verbale tra due madri in tribunale, dopo che un’insegnante di geografia è stata condannata a 12 mesi di carcere accusata di aver avuto una relazione sessuale con un suo allievo di 16 anni.  Il giudice si è congratulato con la mamma del ragazzo per essersi trasformata in un detective al fine di scoprire la tresca tra la professoressa di geografia, Lauren Cox, 27 anni, e il figlio.

La mamma, in lacrime ha affermato:”Dovevo farlo, è mio figlio” e alla Cox ha detto:”Hai fatto una scelta, come fai a dormire la notte?”.  La Cox, che il mese scorso ha ammesso di aver praticato sesso con un minore, prima di essere ricondotta in carcere ha iniziato a singhiozzare, a urlare e detto alla sua famiglia:”Mi dispiace”.  L’insegnante ha incontrato il ragazzo quando aveva 13 anni ma per praticare sesso con il suo alunno ha aspettato che compisse 16 anni.

Il pubblico ministero Brian Reece, ha detto che nel febbraio scorso la donna ha dato un passaggio al ragazzo. Si è fermata e gli ha offerto tre possibilità: poteva stare seduto in silenzio, accompagnarlo alla stazione o abbracciarsi”.  “Il ragazzo ha scelto la terza opzione e quello è stato il primo passo verso quello che sapeva bene, essere un territorio proibito”.

Dopo un mese hanno iniziato ad avere rapporti completi, la prima volta in auto in un campo, e successivamente l’insegnante disse al giovane che era meglio fare sesso nelle rispettive case.  La Cox mandava al ragazzo anche selfie e video osceni e spesso, afferma Reece, lo interrogava “come una fidanzata gelosa. In più gli disse di mantenere segreto il loro rapporto e il ragazzo fece del suo meglio per avere a scuola un atteggiamento disinvolto”.

La relazione ha iniziato a uscire allo scoperto quando un giorno la sorellina del ragazzo è tornata a casa prima del solito. Ha notato nel portico i sandali della Cox e una macchina sconosciuta.
Precedentemente, per giustificare ai genitori il comportamento diverso, il giovane, aveva inventato un flirt con una ragazza di 16 anni, Hannah, ma dopo la scoperta dell’auto, è diventata Grace, di 18 anni.

La madre ha iniziato a spiare il figlio: lo ha visto in macchina con l’insegnante e poi entrare nella sua abitazione. Convocata la Cox per avere spiegazioni, la donna inizialmente ha parlato di “lezioni extra” poi, ormai smascherata, ha confessato la relazione, accettato di porre fine alla cosa e dare le dimissioni.

L’insegnante, che chiese comunque un ultimo incontro con il ragazzo – nel corso del quale praticò sesso – nella lettera di dimissioni alla scuola, non ammetteva quanto accaduto.
Il giovane, in una dichiarazione ha affermato:”Lauren sottolineava la necessità di mantenere il segreto e questo mi ha spinto a prendere le distanze dalla famiglia e dagli amici. Mi sentivo in trappola. Da quando la storia è uscita allo scoperto alcuni insegnanti mi ignorano, altri mostrano apertamente disgusto”.

La Cox, di Oxted, Surrey, ha divorziato dal marito Andrew, 30 e in una lettera al giudice ha scritto di essersi “innamorata, pensando che il sentimento fosse reciproco”. Ma Adam Huddleston non si è intenerito e ha replicato:”Nonostante l’invito a lasciar perdere il ragazzo, nell’ultimo incontro hai di nuovo praticato sesso tradendo ancora un volta la fiducia della madre”.
Pare che l’insegnante fosse solita “farsi avanti” con gli studenti e un ragazzo della scuola aveva tappezzato l’edificio con dei post-it per segnalare il pericolo “relazione illecita”.
Il suo avvocato, Ronnie Manek l’ ha descritta ” emotivamente vulnerabile”.
Immagine 1 di 3
  • lauren cox 03
Immagine 1 di 3