photogallery

Monza, assessore leghista accusato di violenza sessuale: “Sono innocente”

L’assessore leghista della Provincia di Monza, Luca Talice, dice di essere assolutamente innocente e ”stupito” della notizia, apparsa sul settimanale L’Esagono, di essere stato denunciato per violenza sessuale da due giovani militanti del Carroccio. ”Non sono stato convocato in Procura – ha spiegato -. Ho appreso tutto dal giornale. Ho appreso dall’Esagono la notizia che mi vede protagonista di aberranti delitti. Ho escluso nel modo più assoluto mie responsabilità e affidato la mia difesa all’avvocato Luigi Peronetti di Monza, al quale ho dato mandato di dar corso a tutte le azioni necessarie alla mia tutela”.

Dopo anni di calvario giudiziario, il 5 ottobre 2017 Talice è stato assolto dalle accuse di violenza sessuale e atti osceni in luogo pubblico in via definitiva.

To Top