Blitz quotidiano
powered by aruba

New York, “GuyFi”: cabine per masturbarsi per strada

New York, un'azienda di sex toys ha realizzato cabine che permettono di masturbarsi in strada

New York, "GuyFi": cabine per masturbarsi per strada

New York, “GuyFi”: cabine per masturbarsi per strada

NEW YORK – Masturbarsi per strada? Sì, magari in una cabina chiusa da una tenda e con una connessione internet a disposizione. E’ la strampalata idea venuta in mente ad una azienda di sex toys e già divenuta realtà nelle strade di New York. Sulla 28esima strada e sulla fifth avenue si trovano queste due ex cabine telefoniche riadattate a cabine del la masturbazione. Si chiamano GuyFi, come spiega Il Fatto Quotidiano:

Le Guy-Fi sono separate dal resto della città da spesse tendine nere e al loro interno mettono a disposizione un seggiolino dove accomodarsi e un portatile con una linea web superveloce a cui collegarsi. “Abbiamo creato queste cabine per fare in modo che gli uomini d’affari di Manhattan prendano quest’abitudine al di fuori dall’ufficio, in un ambiente più adatto alla privacy e con la connessione ad Internet che si meritano”, hanno spiegato dalla dirigenza della Hot Octopuss, l’azienda di sex toys che ha inventato la bizzarra ed esibizionista iniziativa in pubblico. “Diciamo che queste cabine possono essere utilizzate in qualsiasi modo per lenire e dare sollievo a chi le utilizza, anche se il nostro marchio non incoraggia attivamente le persone a masturbarsi in pubblico come trasgressione illegale”, puntualizzano dall’impresa che ha sede in Ballards Lane a Londra. Per la realizzazione di quella che potrebbe essere definita una sorta di ‘installazione’ dedicata all’autoerotismo, Hot Octopuss si è ispirata ad un recente sondaggio di Time Out dove è stato rilevato che il 39% degli uomini di New York ha ammesso di masturbarsi durante il lavoro.

Immagine 1 di 2
  • New York, "GuyFi": cabine per masturbarsi per strada2
Immagine 1 di 2




TAG: